lunedì 17 novembre 2008

Lottomatica Roma vs Montepaschi Siena


Domenica abbiamo assistito ad una squadra che non può assolutamente aspirare al titolo di campione d'Italia. I motivi sono semplici, uno non si può giocare una partita in casa con il timore degli avversari, due i giocatori in campo, a parte poche eccezioni, non avevano la cattiveria giusta per vincere, tre soluzioni di gioco sbagliate non si tirava quando si doveva e viceversa. La fortuna non è stata neanche dalla nostra, ma con un Siena così è andata di lusso perdere solamente di 20 punti. Alla fine del terzo quarto c'è stato un recupero sul -7 , ma ne Jennings ne Allan Ray erano in partita. Brezec, "salcicciotto" come lo chiamano alcuni tifosi era inguardabile, un 2.16 m che passa in area a 1 metro da canestro, NON esiste, devi spaccare tutto, schiacci a 2 mani e lo tiri giù quel cavolo di canestro. Timidi e intimiditi questa è la Lottomatica che ho visto. L'unico che salvo di Roma è Ibrahim Jaaber , 16 punti. Complimenti a Siena per la bella squadra. Risultato 68 -88.

2 commenti:

Vincenzo ha detto...

Il commento di andrea e' sicuramente figlio della delusione per una partita inguardabile. Sicuramente roma non e' quella vista contro siena (davvero priva di idee, ferma sulle gambe, senza rotazioni in attacco e lenta in difesa, e per finire appunto intimorita dagli avversari) e fara' un bel campionato... Una cosa e' certa pero'. Siena e' di un altro livello e Roma non e' stata e non sara' in grado di competere contro una squadra cosi' veloce lontano da canestro, precisa nel tiro oltre la linea da tre punti e letale sotto canestro. Ma se e' per questo non ce ne sara' per nessuno.

Finello ha detto...

Bellissima la schiacciata di Sato con il gomito nel canestro ;)

Viva la sportività dei tifosi di basket!!! Comunque forza Virtus!!!