mercoledì 2 luglio 2008

Perché OSX non viene rilasciato su PC?


E' un periodo che vengono rilasciate notizie di case software che creano degli "hack" per far girare il famoso sistema operativo di Apple OSX sui PC che abbiamo a casa. Ormai l'architettura è la stessa (x86), non capisco l'ostinazione, avrebbero una quantità di copie vendute spaventose.
Invece di vendere quei pezzi di ferro (portatili e fissi) che sono sempre un passo indietro rispetto alle configurazioni di PC che troviamo nei supermercati, dovrebbero rilasciare, anche non open-source, il loro splendido sistema operativo a tutti (ho un portatile Apple di 4 anni, il S.O. è fantastico, ma l'hardware fa pena). Questo sì che darebbe una bella botta al dominio incontrastato di Microsoft, perché Linux non è una alternativa Desktop affidabile, troppo difficile da utilizzare, troppi smanettamenti con file di configurazione, per impostare proxy e quant'altro.(I Linuxari non saranno d'accordo in queste mie dichiarazioni).
Dopo che si prova OSX (Pather nel mio caso) ci si rende conto che Vista è una brutta copia e Ubuntu e Fedora non si avvicinano neanche un po' alla creazione di Steve Jobs.

Ma quali sono i problemi che affliggono il S.O. della Mela?

Uno, è il mercato dei giochi. I video giocatori più accaniti noteranno che giochi per Mac ce ne sono sì, ma pochi, non si trovano con le riviste ed escono sempre in ritardo rispetto a quelli rilasciati per PC. Quindi OSX
non è fatto per giocare, anche se Steve Job ha dichiarato di voler aprire Mac al mercato video ludico.

Due, è la mancanza di hardware di terze parti completamente compatibile (problema che affligge anche Linux), provate a recarvi in un negozio a comprare un WebCam compatibile con Mac, o una Stampante o una chiavetta Wireless. Vi sfido. Di uno scaffale di un grande magazzino, di chiavette Wireless ne ho trovata solamente una compatibile (DLink) e funziona pure male.


L'egemonia di Microsoft è indiscussa, perché il mercato di "terze parti" è solamente compatibile con Windows.

C'è da dire che Bill Gates c'ha l'occhio lungo e ormai la diffusione del suo "virus" Windows è compiuta in tutto il mondo, non credo si possa tornare indietro.

Per dovere di cronaca ho 2 computer, un fisso con Vista e un portatile Mac.

2 commenti:

m4nd ha detto...

Un OSX installabile liberamente e su hardware qualsiasi non sarebbe male in effetti, anche se poi demandando a terze parti la realizzazione dei drivers si rischierebbe di creare quei problemi di compatibilità ed instabilità per i quali è anche troppo famoso winzozz...
Il discorso del gioco su piattaforma Mac potrebbe essere un ottimo modo per espandere il numero di utenti ma ho paura che in questo ambito Apple si sia svegliata davvero troppo tardi: fino a qlc anno fa con un buon numero di giochi sviluppati su libreria OpenGL la cosa credo sarebbe stata piu facile ora Microsoft con le sue DirectX è riuscita a dominare il mercato e dubito permetta ad Apple di adoperarle...
ciao.

Finello ha detto...

Effettivamente le DirectX sono un problema che non avevo preso in considerazione, ma c'è da dire che Apple e Microsoft collaborano dagli albori dell'informatica, e come esiste MSOffice per Mac perché non potrebbero esistere le DirectX? Le schede grafiche sono le stesse, forse sono solamente scelte di mercato e non problemi tecnici.